LA SESTA PROVINCIA PUGLIESE - SUPPLEMENTO DI INFORMAZIONE ON-LINE DELLA RIVISTA ASSODOLAB - ISSN 2280-3874

Ecco i test per gli Addetti antincendio.

www.addettiantincendio.net

SCUOLA..:: La formazione del personale della Scuola continua in questo nuovo anno scolastico con l'Assodolab... www.assodolab.it
Preparati per gli esami del patentino on-line, gratuitamente. www.quizpatentino.net

 

 

 

Il prof. Del Buono propone un «Repository per l’integrazione degli alunni stranieri».

015 ..:: 06.06.2016 :: 19:30

 

..:: Repository per l'integrazione degli alunni stranieri nella Sesta Provincia Pugliese.

 

 

TRINITAPOLI ..:: «La causa dell’immigrazione può trovare origine in una miriade di motivazioni …». Inizia con questa frase un articolo del prof. Agostino Del Buono pubblicato alcuni giorni fa sul Quotidiano di Informazione on-line www.lasestaprovinciapugliese.it
Poiché l’argomento ci incuriosiva, abbiamo contattato l’insegnante per chiedergli un appuntamento per delucidarci della sua idea in merito all’immigrazione e all’integrazione di alunni/studenti nelle varie scuole della Sesta Provincia Pugliese e soprattutto cosa potrebbero fare gli insegnanti in tal senso.

«Come mai si interessa dell’immigrazione e dell’integrazione»?

E’ stata questa la prima domanda che gli abbiamo rivolto. «Agli inizi della mia carriera di insegnante ho avuto contatti con alunni provenienti da alcuni Stati esteri: Albania, Polonia, Romania. Erano gli anni Ottanta, se non ricordo male. Oggi giorno, questo elenco di città, di nazioni, è diventato chilometrico. Si sono aggiunti alunni provenienti dall’Ucraina, Bielorussia, Bulgaria, senza contare quelli che sbarcano giorno dopo giorno in Sicilia e portano in Italia e negli altri Paesi del Mondo, cittadini provenienti dall’Eritrea, Nigeria, Somalia, Afghanistan, Pakistan ecc… Agli inizi, era un vero problema farsi capire dagli alunni extracomunitari. In classe, ovvero, nel “Laboratorio di Trattamento Testi” era presente solo la lavagna di ardesia, oltre alle macchine per scrivere elettroniche della Olivetti, della serie ET 116. I computer presenti in questo laboratorio erano solo un paio della Olivetti, i famosi “M24”, non collegati ad Internet, ovviamente. Ci potevamo ritenere fortunati perché l’allora Dirigente Scolastico Itala Aiello, dell’Istituto Tecnico Commerciale “Francesco Viganò” di Merate, in provincia di Como, era molto attiva e, tutte le novità nel campo informatico passavano nei laboratori della Scuola. Adesso, la Scuola fa parte della provincia di Lecco. Quei pochi cellulari che avevamo noi insegnanti, non erano collegati certamente al www. Oggi è tutto cambiato. A distanza di trentacinque anni, tutto è diventato molto più semplice. In ogni Scuola ci sono tutti i computer collegati ad Internet, i Tablet sono presenti quasi in ogni classe, ed ancora, gli iPhone, gli iPad e quant’altro, messi a disposizione della tecnologia informatica. Dire ad un ragazzo italiano “Buongiorno” o dirlo ad un alunno proveniente da un qualsiasi altro Stato estero, è estremamente molto semplice. Basta scaricarsi un App sul proprio cellulare ed il gioco è fatto! Si entra in classe quindi tenendo presente le due locuzioni: quella italiana e quella del Paese d’origine del ragazzo straniero».

Cosa cambia per l’alunno?
«Tanto. Avere un “Buongiorno” nella propria lingua, ritengo che la giornata inizia veramente bene. L’alunno mostrerà più attenzione durante l’ora di lezione, ha una visione molto diversa della vita, verso chi parla la sua stessa Lingua e così via dicendo. Questi, sono i casi in cui il cellulare serve in classe. E’ del tutto inutile tenerli requisiti in una scatola di cartone durante l’ora di lezione. Per gli alunni non italiani, secondo me occorrerebbe valorizzarli, farli tenere accesi durante tutte le ore. Se uno studente extra comunitario non trova una determinata parola in italiano è bene far utilizzare allora un traduttore che, in una frazione di secondi, traduce “da e per” oltre un centinaio di lingue. Queste App sono veramente eccezionali. Ci permettono di “toccare” per tradurre in grande stile. Basta copiare il testo desiderato in qualsiasi App ed apparirà automaticamente la traduzione. Ed ancora, la traduzione può avvenire anche istantaneamente con una fotocamera o addirittura senza connessione ad Internet. Insomma, in questi casi, diventa necessario utilizzare il proprio cellulare in classe».

Non mi ha ancora risposto alla domanda però, prof. Del Buono.
«Il mio interesse verso l’immigrazione e soprattutto verso l’integrazione è dovuto al fatto che ogni anno scolastico ho a che fare di un numero che oscilla tra i 5 e i 10 studenti di nazionalità diversa, per cui la mia attività didattica nel corso degli ultimi anni si è modificata. Occorre tenere in considerazione anche questi alunni perché fanno parte della collettività scolastica e quindi, occorre trovare dei rimedi affinché quando parlo tutti mi capiscano».

Perché ha realizzato cinque video lezioni di Informatica in Lingua Araba e non in un’altra Lingua?
«L’aver realizzato nel corrente anno scolastico questo materiale nella Lingua Araba, è scaturito dal fatto che in una classe vi era un ragazzo Arabo che non riusciva a seguire le mie spiegazioni tecniche di Informatica di base nonostante l’utilizzo della “rete scolastica” e del software Smartmedia Pro sui computer Acer Aspire di ultima generazione. I primi giorni di Scuola, lo studente portava con se, unicamente il dizionario Arabo-Italiano. Questo mi ha spinto a confezionare il più presto possibile queste video lezioni in Lingua, aiutandomi ovviamente con uno dei traduttori on-line disponibile nella “Rete”. A questo punto dell’anno scolastico posso essere fiero di aver dato l’opportunità ad un alunno immigrato di seguire più da vicino il percorso formativo e, molto probabilmente, il prossimo anno scolastico sarà più integrato nel contesto della classe».

Come mai un Repository nella Sesta Provincia Pugliese?
«Premesso che un Repository è essenziale in ogni Scuola, in quanto i lavori che vengono effettuati dagli insegnanti anno dopo anno, devono essere raccolti non solo su un documento cartaceo, difficile da conservare nel tempo, ma su un sistema informatico ed elettronico. Considerato che presto servizio presso un Istituto di Istruzione Secondaria Superiore della Sesta Provincia Pugliese, ritengo opportuno che sia proprio questa Scuola a raccogliere, catalogare ed elaborare il “Repository per l’integrazione degli alunni stranieri”. Inoltre, non dimentichiamo che l’Istituto dove insegno «Informatica nel biennio» ha ben quattro laboratori di Informatica, ben attrezzati e tutta una serie di buona dotazione di strumentazione informatica. Potrebbe essere quindi, un «nodo principale» per tale esperienza informatica a cui potrebbero far parte altre Scuole della Sesta Provincia Pugliese oppure si potrebbe estendere tale iniziativa a livello Regionale. Allo stato attuale però è solo una mia idea, ma sarei ben felice di collaborare con altre realtà associative di integrazione per istituire un «Repository per l’integrazione degli alunni stranieri».

Come si potrebbe attuare praticamente questa iniziativa?
«L’iniziativa è molto semplice attuarla e da portare avanti. Basta avere le idee chiare sin dall’inizio ed in questo caso, le idee non mancano».

Bene professore. Se non la disturbo chiederò un altro appuntamento agli inizi del prossimo anno scolastico in modo da poter continuare questa discussione. «Ad Majora, signorina».

Carla Minchillo
carla.minchillo@lasestaprovinciapugliese.it 
 

 

© Copyright www.lasestaprovinciapugliese.it
 

 

 

Note:

Articolo collegato: Immigrazione e Integrazione: Impegno nella documentazione e diffusione di buone pratiche al Dell’Aquila di San Ferdinando di Puglia. Si inizia con l’Informatica in Lingua Araba.
 

 

 

 

 

 

 

 

Richiedi un preventivo gratuito per il tuo impianto solare fotovoltaico e termico...
SISTEMA SOLARE Srl..:: Sistema Solare Srl si occupa di progettazione, fornitura, installazione, manutenzione di impianti solari fotovoltaici e termici, mini eolico e consulenza nel campo del risparmio energetico.

 

 

Per informazioni e preventivi gratuiti puoi telefonare al numero: 0884.585602 oppure inviare una e-mail a: info@sistemasolaresrl.it e verrete contattati entro 48 ore. 

Vuoi prepararti per il Brevetto di volo?

 

Bene, da oggi lo puoi fare con i test predisposti sul sito www.quizbrevettidivolo.it  

Visita il sito!
Piccoli produttori al femminile...
OLIO DI OLIVA..:: Molte sono le grandi aziende di olio di oliva che resiedono in Puglia, molte sono anche i piccoli produttori... Oggi  presentiamo una piccola realtà aziendale agricola Del Buono Nicolina.

 

 

Preparati per l'esame teorico della Carta di Qualificazione del Conducente.

 

Sul sito www.quizcqc.com puoi prepararti all'esame teorico gratuitamente.

 

Contatore visite

 

 

 

 

www.lasestaprovinciapugliese.it - Supplemento di informazione on-line della rivista Assodolab

Registrata al Tribunale di Foggia al n. 16/2000 - Privacy e Cookies Policy

Editrice: ASSODOLAB - P. IVA 03039870716 - Direttore responsabile: Arcangelo Renzulli